Special – 2019

Venerdì 26 aprile

h. 18.00 – Circolo dei lettori – via Bogino, 9

JAZZ AREA. PRESENTAZIONE DEL LIBRO DI ROBERTO MASOTTI

Con Roberto Masotti, Peppino Ortoleva, Carlo Serra

Roberto Masotti fotografa il jazz e altre musiche dal 1969, collabora con la ECM dal 1973 ed è stato per anni fotografo ufficiale del Teatro alla Scala di Milano. Ha realizzato mostre, installazioni, video. Dialogano con lui Peppino Ortoleva, studioso di comunicazione, autore di Miti a bassa intensità (Einaudi, 2019) e Carlo Serra che insegna all’Università della Calabria Filosofia della Musica. Tre approcci distintivi che, a partire dal volume Jazz Area (editore Seipersei), innescheranno un dialogo sulle arti performative.

Info: tel. 0114326827; info@circololettori.it; circololettori.it

INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI

Sabato 27 aprile

h. 19.00 – Jazz Club Torino – via San Francesco da Paolo ang. via Giolitti

VERNISSAGE DELLA MOSTRA BLACK PEOPLE IN A WHITE WORLD

È presente l’autore Valerio Corzani

Domenica 28 aprile

h. 17.00 – CNH Industrial Village – strada di Settimo, 223

CARTOONS IN JAZZ
Lezione-concerto con jazz e cartoni animati

Ugo Viola, fisarmonica, voce narrante
Fulvio Chiara, tromba
Valerio Signetto, clarinetto, sassofono tenore
Andrea Ravizza, pianoforte
Loris Bertot, contrabbasso
Gianpaolo Petrini, batteria

Come diceva Romeo, «er gatto del Colosseo», ne Gli Aristogatti: «Nessuno può resistere al ritmo del jazz!». Lo spettacolo, in grado di far viaggiare nel tempo anche i genitori, propone celebri musiche dei cartoni animati suonate da un gruppo jazz, mentre le immagini fanno da cornice. Dai cartoon Disney alla Pantera Rosa. Spiega l’ideatore del progetto Ugo Viola: «I bambini sono il pubblico del futuro. I loro occhi incantati dalla fusione fra il cinema e i nostri strumenti suonati in diretta sono il regalo più bello».

In collaborazione con Moncalieri Jazz – Per bambini da 4 a 11 anni

INGRESSO GRATUITO FINO A ESAURIMENTO POSTI

Martedì 30 aprile

h19.00 – Mercato Centrale – piazza della Repubblica, 25

TOMMASO PERAZZO TRIO “WHAT’S COMING NEXT?”

Tommaso Perazzo, pianoforte
Marco Zenini, contrabbasso
Giacomo Camilletti, batteria

I musicisti interagiscono creando musica “nel momento”, dove echi di leggende del jazz (Keith Jarrett, Herbie Hancock) e influenze moderne (Esbjörn Svensson trio, Brad Mehldau) danno nuovo respiro al repertorio.
Tommaso Perazzo (1996) è il giovane pianista genovese vincitore del Premio Internazionale Massimo Urbani 2018 (primo classificato, premio della critica e premio del pubblico).

POSTI DISPONIBILI ESAURITI

Venerdì 3 maggio

h. 16.30 – Aula Magna del Politecnico – corso Duca degli Abruzzi, 24

MARCO TARDITO / OSSI DURI “ELEVEN. UNDICI SOLFEGGI FUTURISTI”

Marco Tardito, sax alto, clarinetto, arrangiamenti
Giuseppe Virone, tromba
Alberto Borio, trombone
Andrea Vigliocco, vibrafono
Martin Bellavia, chitarra
Gualtiero Marangoni, basso elettrico
Ruben Bellavia, batteria
Paola Roman, attrice
Marta Massano, scenografa
Roberto Tibaldi, multivisione

«Eleven» nasce nel 2011 in occasione del centenario del manifesto sulla musica futurista redatto da Francesco Balilla Pratella e prende spunto dal suo manuale di Teoria della musica. Grazie al ricercatore-musicista Giuseppe Virone e alla partecipazione del Politecnico di Torino il progetto si arricchisce di un software che permette al pubblico di interagire con i musicisti in scena: un esempio unico nel panorama internazionale che interessa scelte musicali, conduzione delle immagini e performance. La tecnologia contribuisce a una esibizione multimediale, ispirata al futurismo, dalle opere dei pittori alle altre forme espressive del movimento: cucina, abbigliamento, letteratura. La musica fa da collante, coprendo uno spettro che accoglie Russolo, Varese, Zappa.

Spettacolo realizzato anche nella mattinata per alcune classi di scuole superiori coordinate da Marco Basso.

INGRESSO GRATUITO FINO A ESAURIMENTO POSTI

Domenica 5 maggio

h. 16.30 e in replica h. 19.00 – EX Incet – Piazza Teresa Noce 17/d

SOLITUDO – VISIONI PER UNA COMUNITA’ CREATIVA 

Performance a cura di Doriana Crema
accompagnamento di Fabio Castello e Raffaella Tomellini e la partecipazione di 30 performer

Paolo De Santis, paesaggio sonoro
Federico Marchesano, contrabbasso
Sandro Carnino, immagini e documentazione video

Progetto di danza di comunità itinerante che si è sviluppato a partire dall’esperienza laboratoriale e dalla condivisione di pratiche. L’azione performativa incontra via via temi e spazi nuovi, abitati da un gruppo stabile di performer che accoglie il pubblico per realizzazioni spontanee e inclusive. Un oggetto accompagna da sempre il lavoro, l’asse di legno, strumento di mediazione tra l’azione del corpo, lo spazio e l’ambiente sonoro, diventando di volta in volta tavola, strumento, peso, appoggio, croce, ponte, bosco, cattedrale. Al termine del TJF SOLITUDO si fa eco, incontro di cittadini in un giorno di festa, in un nuovo spazio culturale, specchio della Città che cambia.

Evento nell’ambito di La Piattaforma- La Città Nuova 2019 di Associazione Didee – arti e comunicazione e Associazione Filieradarte.

In collaborazione con Associazione Le Sillabe e Fondazione Piemonte dal Vivo

24/25/26 maggio

San Pietro in Vincoli
Il Comitato ARCI Torino presenta

JAZZ IS DEAD

Con il contributo della Fondazione per la Cultura Torino