Da 1 a 4 maggio: le note del jazz continuano ad avvolgere i club

Maggio ci regala ancora tanta musica nei club! Mercoledì alle 19 al Jazz Club si inizia con il concerto di Tommaso Gambini e Dayna Stephens, riflessione in musica su come internet e i social network stiano rivoluzionando la società. Alla stessa ora il repertorio cantautorale italiano prende vita in una nuova veste al Café Neruda, grazie a Tencofamiglia. In contemporanea ai Laboratori di Barriera suona l’ensemble Pietra Tonale. Alle ore 21.30 al Jazz Club Torino siete tutti invitati a scendere in pista a suon di swing per la Special Lindy Hop Night, che si ripeterà anche sabato 4 maggio. Come ogni sera, fino a sabato 4, alle 23.30 chiude la serata la Late Night Jam Session del Mad Dog, (leggi tutto…)


Il 2 maggio alle 19 sale sul palco dei Bagni Pubblici di via Agliè il Palazzo / Zarrinchang / Klain Trio, mentre al Café Neruda si esibisce Esagono feat. Boltro, proponendo brani della leggenda vivente di Bob Dylan. Alla stessa ora al Jazz Club Torino, c’è il concerto di Gilad Atzmon.
Un viaggio ai confini tra il jazz e la classica: così inizia la serata del 3 maggio al Jazz Club Torino, dove alle 19 suona il trio formato da Spanyi, Dobler e Di Castri.  Alle ore 23 al Capolinea 8 a fianco di brani originali risuonano gli evergreen jazz grazie al quartetto Rindone / Calvagna / Franciscone / Scategni.
Ultima serata per il TJF 2019 quella di sabato 4 maggio, che si apre alle 19 al Café Neruda con le improvvisazioni del sassofonista Emanuele Cisi, accompagnato da contrabbasso, batteria, e dalla chitarra della talentuosa Eleonora Strino. Ad avvolgere il Capolinea 8 a partire dalle 23 ci pensano le note del pianoforte di Guido Manusardi, che insieme al Wally Allifranchini 4et chiude la settima edizione del festival nei club…