23 aprile: jazz senza quartiere, Gobino, Gambarotta, il grande fred…

Fino al 24 aprile, passate le festività pasquali, torna il jazz con anticipazioni, mostre, presentazioni di libri, concerti nei locali. Il 23 aprile con Jazz senza quartiere, un happening musicale lungo un giorno in collaborazione con l’Associazione AR.CO.TE e diretto da Johnny Lapio che animerà alcune vie della Circoscrizione 7,  tra Borgo Rossini e Vanchiglia. Tra gli ospiti: il trombonista Giancarlo Schiaffini, presente anche in veste di scrittore, il percussionista Michele Rabbia in un progetto “saporito” realizzato in collaborazione con Guido Gobino e Bruno Gambarotta con i suoi divertenti aneddoti. Tutto il programma […]

Il 23 aprile:

–      Al Conservatorio Giuseppe Verdi, non si potrà mancare allo spettacolo musical-teatrale L’amico di Fred, dedicato all’icona torinese Fred Buscaglione.

–      Alle ore 16 e ore 18.00 in Via Cagliari, 15/b il percussionista Michele Rabbia suona “La fabbrica del cioccolato” di Guido Gobino.

–      dalle ore 11 alle ore 20 i librai torinesi saranno in piazza Palazzo di Città a consigliare i libri e a festeggiare la Giornata mondiale del libro e dei fiori regalando una rosa offerta dal Governo di Catalogna (www.salonelibro.it).

–      dalle ore 19 – 20.30  Sala “Il Movie” alla Film Commission Torino Piemonte GABBIE – PERFORMANCE. Uno squillo telefonico apre l’azione, trascinandoci nel mondo stralunato di Charles Bukowski, lo scrittore che dell’iperrealismo è stato forse il maggiore interprete, qui rievocato tramite il suo libro “Azzeccare i cavalli vincenti”. Artisti diversi e che usano mezzi espressivi anche lontani tra loro si confrontano sul tema delle gabbie: fisiche, mentali o musicali che permeano il mondo e la libertà.

PROGRAMMA

 

MERCOLEDI’ 23 APRILE

ore 13.30

Campus “Luigi Einaudi”, L.go Dora Siena, 100

SOUL NASSAU in concerto itinerante

I Soul Nassau, sono una big band votata al groove della Black Music. Il loro credo è quello di portare le vibrazioni del più genuino Soul nell’animo di ogni spettatore, a ogni live i Soul Nassau scavano nei brani classici e meno classici di artisti come James Brown, Ray Charles, Aretha Franklin, Stevie Wonder, Etta James. Nel 2010 il gruppo è stato scelto per rappresentare il Soul made in ITALY alla Porretta Soul Music Festival di Porretta Terme  per poi parteciparvi nuovamente nell’edizione del 2011. Quest’ultima esperienza ha visto la band dividere il palco con McKinley Moore, cantante californiano noto nella scena Blues e Soul di tutto il mondo come la “voce vivente” di Otis Redding.

Jazz senza quartiere-In collaborazione con Circoscrizione 7 – Arcote Jazz Torino – Università degli Studi di Torino

ore 15.00 – 16.00

Libreria “Ponte sulla Dora”, via Pisa, 46

Presentazione libro “E NON CHIAMATELO JAZZ” di GIANCARLO SCHIAFFINI

Il grande Giancarlo Schiaffini, trombonista e compositore che da ormai mezzo secolo è protagonista della musica contemporanea internazionale si racconta a partire dal suo libro “E non chiamatelo jazz” uscito per le Edizioni Auditorium.  Il volume traccia una veloce ma esauriente disamina delle pratiche dell’improvvisazione, di cui Schiaffini è sicuramente uno dei più autorevoli esponenti, avendo militato in formazioni storiche come il Gruppo Romano Free Jazz e il Gruppo di Improvvisazione Nuova Consonanza, oltre che collaborato con i migliori jazzisti internazionali e compositori contemporanei della statura di Luigi Nono. Jazz senza quartiere- In collaborazione con la Circoscrizione 7 – Arcote Jazz Torino

ore 15.30 – 17.00

Piazzetta fronte Libreria “Ponte sulla Dora”, via Pisa, 46 TORINO

SOUL NASSAU in concerto itinerante.

Percorso musicale tra bancarelle di libri allestite in occasione della Giornata mondiale del libro e del diritto d’autore

Jazz senza quartiere- In collaborazione con LIBRERIA PONTE SULLA DORA

Circoscrizione 7 – Arcote Jazz Torino –

ore 16.00

La Fabbrica del cioccolato, Via Cagliari, 15/b

MICHELE RABBIA SUONA “LA FABBRICA DEL CIOCCOLATO” – PRIMO SET 

Michele Rabbia, percussioni, elettronica

Il suono, elemento principe di questo lavoro, viene utilizzato come un tessuto su cui poter creare interventi atti a una sua continua trasformazione creando colori e sfumature, mentre il rumore, trattato come parte della musica, si accosta ai silenzi dando vita a strutture narrative. La percussione è il “mezzo” espressivo che guida questo progetto lungo le vie della ricerca e della sperimentazione. Un cộté musicale di prim’ordine che per l’occasione incontra i profumi e le materie prime di un grande artista internazionale del cioccolato come Guido Gobino.

Michele Rabbia: Nato a Torino nel ’65, ha studiato in Italia prima di perfezionarsi negli Stati Uniti con

Joe Hunt e Alan Dawson. Rientrato nel nostro paese si trasferisce a Roma e inizia la sua attività concertistica e discografica collaborando con i migliori improvvisatori italiani  (Salis, De Vito, Damiani, Aires Tango, D’Agaro, Mirabassi, Petrella, Schiaffini, Battaglia) e internazionali (Mariano, Sclavis, Portal, Shipp, Taylor, Couturier).

Le sue collaborazioni si estendono anche nell’ambito della danza del Teatro, della letteratura, della pittura e nell’architettura con James Turrell.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria, tel. 011 2476245, oppure tramite e- mail a marketing@guidogobino.it

In collaborazione con Guido Gobino

ore 17.00

La Piola del Cinema, via Cagliari, 40

“ASTI COME NEW ORLEANS, RICORDI DI UN PROVINCIALE” CON BRUNO GAMBAROTTA

In occasione dell’Anteprima del TJF, Bruno Gambarotta (personaggio RAI, giornalista, romanziere che non necessita di presentazioni) propone estratti di vita e racconti legati all’astigiano, da qui il titolo “Asti come New Orleans”. Si preannuncia un pomeriggio carico di buonumore e swing! Lo scrittore è inoltre accompagnato dalla voce narrante di Danilo Bruni, storico doppiatore e attore Italiano, e dal sestetto jazz Arcote Project, non nuovo al connubio letteratura e musica.

Jazz senza quartiere- In collaborazione con la Circoscrizione 7 – Arcote Jazz Torino

ore 18.00

La Fabbrica del cioccolato, Via Cagliari, 15/b

MICHELE RABBIA SUONA “LA” FABBRICA DEL CIOCCOLATO – SECONDO SET 

Michele Rabbia, percussioni

Il suono, elemento principe di questo lavoro, viene utilizzato come un tessuto su cui poter creare interventi atti a una sua continua trasformazione creando colori e sfumature, mentre il rumore, trattato come parte della musica, si accosta ai silenzi dando vita a strutture narrative. La percussione è il “mezzo” espressivo che guida questo progetto lungo le vie della ricerca e della sperimentazione. Un cộté musicale di prim’ordine che per l’occasione incontra i profumi e le materie prime di un grande artista internazionale del cioccolato come Guido Gobino.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria, tel. 011 2476245, oppure tramite e- mail a marketing@guidogobino.it

In collaborazione con Guido Gobino

 

ore 19.00

“La Vetreria” corso Regina Margherita 27

PROGRAMMA RADIO: “SALT PEANUTS” di Paolo Cuniberti con ospite Furio Di Castri. Presentazione FRINGE14.
Ingresso libero. Diretta streaming su www.radiobandalarga.it

Jazz senza quartiere-In collaborazione con la Circoscrizione 7

 

ore 19.00 – 20.30

Sala “Il Movie” presso la Film Commission Torino Piemonte, via Cagliari, 42

GABBIE – PERFORMANCE

Giancarlo Schiaffini, trombone

Carlo Actis Dato, sassofoni

Angelo Benedetti, composizioni elettroacustiche e live electronics

Sarah Bowyer, video performance

Elena Aromando, video performance

Johnny Lapio, ideazione, tromba

Spettacolo performativo che coinvolge lo spettatore nella riflessione sulle molteplici sfaccettature che il termine “GABBIE” induce nell’individuo: fisiche, mentali, spirituali e artistiche. Il collettivo vede impiegati performer del panorama nazionale, provenienti da ambiti artistici diversi. L’ensemble annovera importanti personalità dell’avanguardia musicale e artistica. La performance, ideata dal trombettista torinese Johnny Lapio, indaga il profondo, attraverso la commistione tra le arti, con un particolare accento sulla musica elettroacustica e sulla video-performance. Da notare la preziosa presenza di Giancarlo Schiaffini e di Carlo Actis Dato, due fuori classe della musica improvvisata contemporanea.

Jazz senza quartiere In collaborazione con Film Commission Torino Piemonte – Arcote Jazz Torino

 

ore 21.00 – A PAGAMENTO 10 EURO

Conservatorio Giuseppe Verdi, piazza Bodoni

L’AMICO DI FRED

Guido Ruffa e Andrea Murchio, attori
Ramon Branda, Daniela Freguglia, Alessia Olivetti,  performers

Musiche suonate dal vivo da:
Francesco Brancato, batteria
Giulio Piola, tromba
Alessandro Di Virgilio, chitarra
Luca Curcio, contrabbasso

Dario Terzuolo al sax tenore

Regia di Andrea Murchio

uno spettacolo scritto da Pierpaolo Palladino

 

“L’Amico di Fred” è il connubio felice fra una prosa di livello e la musica del grande Fred, interpretato sul palco da Andrea Murchio che, oltre a recitare e cantare, suona dal vivo il pianoforte accompagnato da una jazz-band composta da studenti del Dipartimento Jazz del Conservatorio Verdi di Torino, coordinati dal docente Emanuele Cisi. Alla parabola di Buscaglione – breve ma intensissima – si rende omaggio attraverso una storia inventata  che non ha la pretesa di ricostruire – come farebbe uno storico o un biografo – la vicenda in modo documentale, ma che vi guarda con l’occhio dell’innamorato, di chi scorge nel mito di Fred il paradigma di un uomo scisso, ora proiettato, grazie al suo immenso talento, verso l’arte, il successo e la vita, ora ripiegato su se stesso, sulle proprie infelicità, sulle crisi personali e sentimentali. Il tutto raccontato in prima persona dallo stesso Fred e dal suo particolarissimo amico: un diavolo amante del jazz, dello swing, del blues e dell’America, interpretato da un luciferino Guido Ruffa. Posto unico numerato 10 euro

in collaborazione con MIRABILIA TEATRO e il Dipartimento Jazz del Conservatorio “Giuseppe Verdi” di Torino

 

ore 22.00

Officine Corsare, via Pallavicino, 35 bis

RETRòSCENA – Back to the 30’s Special Edition!

L’associazione Dusty Jazz presenta un appuntamento speciale con il Lindy Hop a Torino. In occasione dell’Anteprima Torino Jazz Festival, Doctor Swing sfodera la sua collezione di vinili degli anni Trenta per ballare a ritmo swing e hot jazz i gradi artisti dell’epoca. Da Louis Armstrong a Glen Miller, passando per Count Basie e Ella Fitzgerald, fino a Duke Ellington si ballerà accompagnati dai maestri di ballo Giulia Cicerale e Stefano Tertulliani. l’ingresso è gratuito con tessera Arci. Per informazioni: www.officinecorsare.org Jazz senza quartiere-In collaborazione con la Circoscrizione 7

GIOVEDI’ 24 APRILE

ore 17.30

Biblioteca civica Villa Amoretti, corso Orbassano 200

Mario Parodi presenta il libro Poem Jazz Live

Emanuele Francesconi, piano

Simone Garino, sassofono tenore

“Poem Jazz Live” (Genesi editrice) nasce da una iniziativa davvero originale. Lo scrittore Mario Parodi per 50 serate è andato al Jazz Club di Torino e ha scritto “dal vivo” 50 poesie. Poesie nate quindi sull’onda di una fertile doppia improvvisazione. Sarà lo stesso Parodi a raccontare e leggere il suo lavoro, accompagnato da un duo particolarmente in sintonia con il tema.

In collaborazione con le Biblioteche Civiche Torinesi

 

Ore 18.00

Museo del Risparmio, via S. Francesco d’Assisi 8A

Arcote Project

Johnny Lapio, tromba

Marta Antolovich, trombone

Giuseppe Ricupero, sax tenore

Leonardo Trevisan, pianoforte

Antonio Raiola, contrabbasso

Davide Bono, batteria

Arcote Project è un sestetto  classico con tre fiati e tre ritmi, nato dal lavoro dell’associazione omonima. Propone un repertorio che spazia dal blues a Duke Ellington, con standard, brani ritmati alla Lee Morgan, medium swing e sonorità moderne.

 

ore 20.00

“La Vetreria”, corso Regina Margherita, 27

PROGRAMMA RADIO: “ONDE MARTENOT” di Roberto Lupano dedicato al jazz e alla contaminazione dei generi, con ospite Paolo Cuniberti e intervista al pianista torinese Paolo Zirilli.

Ingresso libero. Diretta streaming su www.radiobandalarga.it

Jazz senza quartiere- In collaborazione con la Circoscrizione 7

 

ore 21.30

Birrificio Torino, via Parma 30, Torino

ATTI RUGGIERI MAIORINO TRIO –

Carlo Atti, sax tenore

Alessandro Maiorino, contrabbasso

Riccardo Ruggieri, batteria

Il trio è guidato dal sassofonista Carlo Atti, uno dei più grandi talenti del jazz italiano, di grande fluidità espressiva.  Completano il trio due compagni di lunga data: Alessandro Maiorino, contrabbassista solidissimo  e Riccardo Ruggieri, noto e apprezzato pianista qui impegnato alla batteria.

Jazz senza quartiere – In collaborazione con la Circoscrizione 7 – Arcote Jazz Torino

 

Ore 21.00

Chiasso, via Cerello 26

Welcome. Tributo a John Coltrane

Giampiero Lo Bello, tromba

Gianni Denitto sax alto

Gianni Virone, sax soprano e tenore

Jacopo Albini, clarinetto e sax tenore

Salvo Andrea Lucifora, trombone

Maurizio Rosa, sax baritono

Fabio Giachino, pianoforte

Furio di Castri, contrabbasso

Mattia Barbieri, batteria

Nel 50° anniversario della pubblicazione dell’album A Love Supreme, l’ideatore del Fringe Festival di Torino Furio Di Castri rende omaggio a John Coltrane con il progetto Welcome. Attingendo in modo sapiente al materiale coltraniano, la musica dello straordinario contrabbassista stupisce ancora una volta per l’originalità delle soluzioni compositive: attraverso un impeccabile lavoro di trasformazione, la “voce” di Coltrane risuona in arrangiamenti corali di grande effetto. Di Castri restituisce così in modo sorprendente lo spirito e l’essenza del grande sassofonista americano.

In collaborazione con Il Comune di Chivasso

 

ore 21.30

Caffè Rossini, c.so Regina Margherita 80/e, Torino

DI GREGORIO CAPPELLINO DUO – COLORS IN MAINSTREAM

Tiziana Capellino, pianoforte, voce

Gigi Di Gregorio, sax Tenore e soprano

Il repertorio del duo è un sensibile omaggio a indimenticabili compositori che hanno fatto la storia del Jazz. Duke Ellington, George Gerhwin, Cole Porter e Tom Jobim: ecco alcuni dei grandi ispiratori. Per l’occasione si potranno ascoltare anche brani tratti dal recente lavoro pubblicato, Colors in Mainstream, dove si mescolano soffuse melodie e composizioni originali. Introduce Franco Bergoglio.

Jazz senza quartiere- In collaborazione con la Circoscrizione 7 – Arcote Jazz Torino

 

ore 21.30

The Hustler, via Reggio, 13

DINO PELISSERO TRIO

Dino Pelissero, flauto traverso

Nunzio Barbieri, chitarra, arrangiamenti

Jino Touche, contrabbasso

Un trio che ha proposto al pubblico alcune escursioni sulle strade del jazz, rivisitando grandi classici, oltre a presentare brani inediti composti dal flautista che siede al centro della scena. Si tratta di Dino Pelissero, virtuoso del flauto traverso, appassionato conoscitore di jazz, new age, funky, e di tutte le sonorità della musica orientale e africana, che sentiamo riecheggiare nei brani proposti durante la serata. Dino Pelissero guida il pubblico in un viaggio alla ri-scoperta dei personaggi più amati dagli appassionati, uno per tutti Miles Davis.

Ingresso con tessera ARCI

Jazz senza quartiere- In collaborazione con la Circoscrizione 7

 

ore 21.45

La Vetreria, corso Regina Margherita, 27
PAOLO ZIRILLI JAZZ QUINTETTO

Chiara Argiolas, voce

Emilio Baiocco, sax tenore e fisarmonica

Paolo Zirilli, pianoforte elettrico

Marco Ressa, basso elettrico

Cesare Di Nunno, batteria
Ingresso libero.

Jazz senza quartiere- In collaborazione con la Circoscrizione 7

 

ore 22.00

Officine Corsare, via Pallavicino, 35 bis

BETRUMPET

Giorgio Li Calzi, Ramon Moro, trombe, elettronica

Avete mai provato a suonare la tromba? Bene, quando a quarant’anni avrete finalmente capito che la tromba non è il vostro strumento, allora vi inventerete un modo diverso di suonarla e tutto diventerà chiaro, si può fare. Ramon Moro e Giorgio Li Calzi presentano il loro progetto a due trombe Betrumpet. I due artisti torinesi si incontrano in una performance speciale dove il dialogo tra i due fiati sfocia in sonorità jazz e elettroniche. Un incontro decisamente esclusivo e unico tra le due trombe più alternative della scena musicale italiana. L’ingresso è riservato ai soci Arci e richiede un contributo libero. Per informazioni www.officinecorsare.org Jazz senza quartiere- In collaborazione con la Circoscrizione 7

 

 

TORINO JAZZ FESTIVAL 2014

Sito: http://www.torinojazzfestival.it/

Cartella stampa: http://www.torinojazzfestival.it/wp-content/uploads/cartellastampa_tjf14.zip

Programma: http://www.torinojazzfestival.it/wp-content/uploads/programma.pdf

 

 

Torino, 22 aprile 2014