Miles Smiles

29 aprile - ore 21:00 Piazza Castello

Wallace Roney, tromba

Joey DeFrancesco, organo
Rick Margitza, sassofono tenore
Larry Coryell, chitarra
Ralphe Armstrong, basso elettrico
Alphonse Mouzon, batteria

Miles Smiles

Questo gruppo omaggia il Miles Davis dell’ultimo periodo, quello del sound anni Settanta e in parte di quello successivo al suo come back sulle scene. In quegli anni Davis propose una dirompente miscela di tutta la black music contemporanea dal rock al funk, per arrivare fino al pop di classe, con le antenne tese a captare i suoni dell’America nera più profonda sul finire degli anni Ottanta: soul, rap, go go…

Wallace RoneyQuesto gruppo vuole riproporre quello spirito che poi ha animato molto di quanto è successo nel jazz dopo la morte di Miles. Avremo sul palco la sua diretta discendenza, quella che oggi porta avanti le idee che hanno animato la sua fuga in avanti negli anni Settanta fino ai suoi ultimi dischi. Wallace Roney. Qualcuno lo ha incolpato di assomigliare troppo a Miles, ma la verità è che Roney è stato suo allievo e Davis lo ha in qualche modo consacrato come erede – per quanto riguarda lo strumento-chiamandolo con sé sul palco dello storico concerto di Montreaux del 1991. Ne ha poi seguito le tracce in alcuni importanti tributi con i suoi grandi sidemen: Wayne Shorter, Herbie Hancock, Ron Carter, Tony Williams; tutti musicisti di vaglia che dopo essere andati a scuola da Miles Davis hanno contribuito a definire il jazz degli ultimi venti anni e del nuovo millennio.

La band Miles Smiles annovera tra le proprie fila musicisti che hanno fatto parte della band di Davis in momenti diversi della sua storia: Larry Coryell, uno dei principali stilisti della chitarra elettrica fusion, ha lavorato con lui per un breve periodo nel 1978, mentre il virtuoso dell’organo Joey DeFrancesco lo ha accompagnato in tour e in Amandla (1989) uno degli ultimi capolavori realizzati da Miles prima della scomparsa. L’esperto batterista Alphonse Mouzon ha collaborato con Miles alla colonna sonora del film Dingo, oltre ad aver messo le sue bacchette al servizio di decine di gruppi e solisti jazz-rock. Della partita sarà anche un altro collaboratore dell’ultimo periodo di Miles, il sassofonista Rick Margitza, che in seguito ha avuto una carriera solista di rilievo, incidendo anche per la Blue Note.

Dove

Sto caricando la mappa ....