“Da da da” : la poesia di Laura Fusco ospite del Blah blah

29 aprile - ore 19:00 Blah Blah

La poesia e l’adrenalina delle ballate “che piacciono a Paolo Conte”. Il 29 aprile dalle ore 19, la Fusco presenta al Blah Blah  (via Po 21) la sua ultima opera. 

Da da da  Blah 0002Dopo Berlino, e le esibizioni che la stanno rendendo una protagonista originale della poesia orale in Italia, tradotta ed eseguita in Europa, Laura Fusco presenta la sua nuova opera per il TJF. L’evento costituisce la prima parte di un progetto che vedrà nei prossimi mesi l’artista in scena con suoi testi in Festival di Teatro e Rassegne d’Arte e in un reading/performance musicale con Emanuele Cisi, uno dei più apprezzati sassofonisti sulla scena internazionale, curioso e interessato alle contaminazioni.

“La musica e i musicisti sono per Laura Fusco un suo personale specchio” ha scritto Paolo Conte.

Al Blah Blah la poetessa regista incontra informalmente il pubblico e il giornalista Paolo Ferrari e presenta le ballate del suo ultimo lavoro attraverso una ricostruzione della genesi dell’opera. In sala proiezione di video in bianco e nero dei concerti che l’hanno ispirata, l’altra parte dello specchio.

Laura Fusco ha studiato e vissuto a Parigi e in Francia e fatto incursioni a New York dove stanno traducendo suoi testi. Proprio la New York e la Parigi che in altri tempi hanno visto tra il pubblico dei concerti Picasso Hemingway Ginsberg Pound e tanti artisti e scrittori sono le locations che la poetessa ha scelto per ricreare un legame tutto suo con il jazz. Bistrot, fiumi, camere d’albergo, palcoscenici fanno da sfondo ai personaggi delle ballate: fantasmi di ragazze, spiriti, Jeanne Moreau, Chet Baker, Bill Evans, Woody Allen. Incontri fatali, addii, separazioni, poesia e adrenalina. Un’opera che ha un respiro internazionale, intensa, nonostante l’apparente, voluta, leggerezza, ispirata, che “parla” al grande pubblico.

Si ringrazia per la collaborazione l’Associazione VOLO2006.

Dove