#TJF2021

News

  • Roberta Gambarini non può partecipare al Concerto del 23 giugno. Emanuele Cisi si esibisce con Francesca Corrias

    Salta la partecipazione come special guest di Roberta Gambarini al concerto di Emanuele Cisi (mercoledì 23 giugno, OGR, ore 21.00) per motivi dovuti a limitazioni burocratiche legate alla pandemia. Cisi, da anni considerato nel circuito internazionale tra i migliori musicisti italiani, si esibisce a Torino con il suo quartetto all stars al quale si aggiunge in questa occasione la cantante sarda Francesca Corrias. Vi aspettiamo dunque con Emanuele Cisi Quartet special guest Francesca Corrias, mercoledì 23 giugno, OGR, ore 21.00

    La cantante, musicista, compositrice sarda Francesca Corrias, docente presso il Conservatorio di Cagliari, collabora con altre importanti istituzioni musicali. Negli ultimi anni si è esibita nei principali festival italiani e internazionali, suonando tra gli altri con Gavino Murgia, David Linx, Paolo Fresu, Joe Lovano, Dado Moroni.

  • Caine/Di Castri/Sheppard (23 giugno): sold out il pomeriggio…e il concerto raddoppia!

    Il concerto di Uri Caine/Furio Di Castri/ Andy Sheppard (Conservatorio 23 giugno, ore 17,30), una produzione originale che coinvolge le migliori energie del Conservatorio di Torino insieme a solisti di fama internazionale su materiale inedito, ha riscosso uno straordinario interesse presso il pubblico, registrando il sold out. Per venire incontro alle richieste e in ottemperanza alle normative di sicurezza per il Covid-19 si è prevista una replica serale, nella stessa giornata, alle ore 21. I biglietti per questo concerto saranno posti in vendita a partire da giovedì 3 giugno. Grazie alla generosità dei musicisti nell’accordare questa possibilità chi non ha trovato posto per il concerto pomeridiano da giovedì potrà acquistare il biglietto per la replica serale.

  • Jazz è ricerca: per due settimane una grande mostra visibile a tutti in metropolitana

    Chi utilizza la metropolitana torinese, dall’1 giugno, ha una piacevole sorpresa: può viaggiare osservando gli splendidi ritratti realizzati dal fotografo Massimo Forchino ad alcuni grandi jazzisti che hanno partecipato al festival nelle passate edizioni. Jazz è Ricerca, presentata da Torino Jazz Festival e Fondazione Ricerca Molinette è una mostra fotografica a scopo benefico che si propone di esplorare il legame esistente tra i mondi solo apparentemente distanti della musica jazz e della ricerca scientifica.

    Nella pagina dedicata si possono guardare gli scatti di Forchino e approfondire gli intenti del progetto e gli scopi benefici della mostra.

  • Apre oggi la biglietteria

    È la domanda che si fanno tutti gli appassionati: quando apre la biglietteria?

    La risposta è: mercoledì 26 maggio. Quest’anno le rigide norme di sicurezza imposte dal covid-19 hanno ridotto le capienze delle nostre sedi concertistiche e quindi chi vuole essere sicuro di poter ascoltare e vedere i propri beniamini sul palco ha un solo sistema certo, affrettarsi…

    Quest’anno ci sono anche alcune nuove possibilità che riguardano in particolare due spettacoli. I due concerti di Arto Lindsay e Zig Zag Power Trio possono essere acquistati insieme a 16 euro. Zig Zag Power Trio è un nome che vi dice poco? Ebbene è composto per due terzi da Vernon Reid e Will Calhoun: ovvero la chitarra e mente pensante e il batterista dei leggendari Living Colour. Un’altra chicca è la prova aperta al pubblico con soundcheck e rifiniture dello straordinario concerto che vede insieme Gianluigi Trovesi, Fabrizio Bosso e la Filarmonica TRT diretta da Stefano Montanari, alla quale si può assistere con un biglietto da 3 euro.

    Tutte le info sulla pagina biglietteria.

  • Presentato il programma della nona edizione del TJF

    Alla presenza della Sindaca Chiara Appendino e dell’Assessora alla cultura Francesca Leon si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della nona edizione del Torino Jazz Festival, che si tiene quest’anno dal 19 al 27 giugno 2021. Come hanno spiegato i direttori artistici Diego Borotti e Giorgio Li Calzi il ricco cartellone, recupera in parte quello programmato per l’edizione 2020, poi rinviato a causa dell’emergenza Covid-19. La conferenza si è tenuta presso Camera – Centro Italiano per la Fotografia ed è stata trasmessa in streaming per consentire la massima partecipazione di addetti ai lavori e semplici appassionati. I 9 giorni di festival proporranno al pubblico una scorpacciata con 15 concerti, 4 incontri (Jazz Talks) e 2 mostre fotografiche. Nella straordinaria programmazione spiccano alcune produzioni originali: la prima mette insieme Gianluigi Trovesi, la Filarmonica TRT diretta da Stefano Montanari e Fabrizio Bosso, un altro concerto vede all’opera Uri Caine, Furio Di Castri, Andy Sheppard al lavoro con docenti e studenti del Conservatorio di Torino e ancora troviamo in cartellone l’incontro tra Emanuele Cisi e Roberta Gambarini e Biréli Lagrène che rilegge il repertorio dello straordinario bassista compositore Jaco Pastorius. Piatti forti del festival saranno l’omaggio a David Bowie di Donny Mccaslin con ospite alla chitarra e alla voce la bassista del Duca Bianco Gail Ann Dorsey e il ritorno in Italia di due leggende come Arto Lindsay e Salif Keita.

    Scarica qui il programma completo (.pdf).

    Vai alla cartella stampa.

    Le foto della conferenza stampa.

  • Torna il TJF, ecco le date: main festival dal 19 al 27 giugno e in autunno la sezione jazz cl(h)ub

    Il TJF festeggia il 30 aprile, Giornata Internazionale Unesco del Jazz, annunciando le date della nona edizione del festival. Tutta la manifestazione si terrà in presenza, un evento non scontato in questo anno ancora dominato dal Covid-19. Per ora gli appassionati possono iniziare a segnare in agenda le date del main a giugno (19-27) e della sezione Jazz Cl(h)ub autunnale (27 settembre, 3 ottobre). Per i dettagli bisognerà pazientare poco: con la conferenza stampa del 24 maggio verranno annunciati tutti i nomi e presentato il programma completo.

    Ecco il comunicato completo di lancio del festival – (.pdf).

  • Reportage del Jazz Journalists Association sul TJF 2020

    L’autorevole sito americano della Jazz Journalists Association pubblica questo lusinghiero reportage del TJF 2020, frutto del lavoro del bravissimo fotografo Santa Istvan Csaba. In attesa del programma completo dell’attività di ottobrecon i tanti concerti di Jazz cl(h)ub, se volete rivivere alcuni momenti del TJF2020 trovate qui il reportage completo.


Torna su

Ultime foto

Ultimi video